Suscribirse a nuestro boletín de noticias
tierras Carmen | Spring Air en Salento
Sólo el aceite de oliva virgen extra italiana
el verdadero aceite de oliva virgen extra, aceite de oliva extravirgen verdadera, aceite de oliva, aceite de oliva, aceituna, Oliva, olivar, Olivares, precio, precio, calidad, calidad, saludo, healty, nutracéutico, Verde, verde, hecho en Italia, hecho a mano, granjero, agricultura, Puglia, Salento, gran
17533
posterior a la plantilla predeterminada,soltero,Monoposte,postid-17533,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_menu_slide_from_right,qode-niño-tema-ver-1.0.0, qode-theme-ver-11.1, qode-theme-puente,WPB-js-compositor JS-comp-ver-5.4.2, vc_responsive
 

Spring Air en Salento

Spring Air en Salento

Se c’è una stagione che ci fa pensare a alla vita nella sua accezione più sorprendente e piacevole è la primavera.

La primavera in fondo ci dà una scossa vitale e ci chiede di trovare nuove energie.

Prevale comunque la sensazione che la terra, il mondo che ci circonda, la vita insomma, siano animate da una bellezza particolare.

Sarà che i colori si accendono come i nostri desideri più veri e tutto ci sembra nitido e illuminato.

La natura e la terra si risvegliano: gli uccellini riempiono l’aria con il loro cinguettio, arrivano le prime farfalle colorate, gli insetti si posano qua e là e i vermiciattoli escono dalla terra. Le tenere gemme spuntano dai rami spogli.

Nel mio Salento la natura si fa sentire con vivacità; c’è un tripudio di colori e profumi per i fiori in piena vegetazione: buganvillee dai molteplici colori , margherite selvatiche e fiori gialli che donano ai prati una luce intensa, l’erbetta che diventa di un verde luminoso, e poi non manca il rumore delle onde del mare , la schiuma che diventa argento sotto la luce brillante del sole e la sua immensa distesa azzurra dove lo sguardo può sconfinare; il tutto ti riempie di emozioni e di una gioia indescrivibile.

E i nostri beneamati olivi? loro sono sempre verdi, ma anche per loro la primavera porta il risveglio: si mettono a vegetare a pieno ritmo dopo le sapienti cure agronomiche invernali dei contadini.

Purtroppo questa bellezza è contaminata dai rami secchi della xilella, il batterio fastidioso che nessuno riesce a domare ancora.

Tutti guardiamo impotenti e preoccupati per il futuro di queste piante e per il futuro economico di questa zona, una delle più belle della penisola italiana.

2 comentarios
  • Adriana e Carlo
    Publicado a las 04:58marido, 20 julio Reply

    Si è proprio vero che nel Salento si respira un’aria diversa, noi ci siamo stati di recente ed abbiamo anche acquistato il vostro olio extravergine salentino

  • Antonio
    Publicado a las 19:09marido, 24 julio Reply

    La nostra terra e gli uliveti secolari continueranno a produrre olio extravergine di oliva di elevatissima qualità, non c’è Xilella che tenga, infondo penso che in secoli di vita ne abbiano passate e viste più di quante ne abbiamo viste noi. Certamente dovremmo essere tutti più responsabili nella loro gestione

Publicar un comentario